2B Control Trapani-Virtus Roma, le pagelle: Santiangeli illude, Moore e Sims la strana coppia

Alibegovic 4.5: Sicuramente scombussolato dal viaggio per gli impegni con la propria Nazionale, non riesce però nemmeno a Trapani a stoppare il suo pessimo periodo di stagione. 11 minuti in campo nei quali forza un tiro e commette 3 falli, togliendo così a Bucchi un’alternativa per dar riposo ai lunghi titolari.

Chessa ng: Non è al meglio fisicamente, ha giocato sul dolore le partite precedenti, così non può stare in campo più di 9 minuti. Sbaglia una tripla comoda, ma non può e non riesce a fare di più.

Moore 5.5: Un rebus, ogni volta, riuscire a giudicare con precisione le sue partite. Produce ancora numeri importanti, 26 punti sono tanti ed è sempre in grado di creare qualcosa di pericoloso con la palla in mano. Ma, a volte, è pericoloso per se stesso e per i compagni, perchè non riesce a capire quando le sue “forzature” possono essere utili e quando invece ci sarebbe bisogno di scalare la marcia e rallentare. Forza due possessi importanti e nei minuti finali sparacchia da due punti, conosce una sola velocità e non riesce ad essere leader come invece dovrebbe.

Baldasso 6: Altra partita solida per lui, buoni numeri e canestri importanti. Ha la colpa di non servire tempestivamente Santiangeli sull’ultima rimessa, forse troppo preoccupato di cercare Sims.

Saccaggi 5: Come i suoi minuti in campo. Non entra bene in partita, commettendo subito 2 falli nello spazio di pochi secondi. Ma con Chessa malconcio e Sandri ai box, con Prandin ancora in rodaggio, avrebbe meritato altre possibilità.

Landi 6: Parte bene, con 6 punti consecutivi, riuscendo a restare mentalmente in partita. Come al solito i numeri sono dalla sua parte, lotta sempre a rimbalzo e non si tira mai indietro. Fa infuriare Sims nel finale, forzando una tripla, ma è uno dei meno colpevoli della sconfitta.

Prandin 5: Arrivato la scorsa settimana, ha ancora bisogno di tempo. Ma è stato preso soprattutto per le sue qualità difensive e non dimostra freschezza fisica, perdendosi regolarmente l’avversario diretto, scegliendo di “passare dietro” sui blocchi e concedendo quindi tiri facili agli esterni di Trapani. 6 minuti e 3 falli, troppo poco.

Sims 6: Gioca una gara di prepotenza tecnica, con canestri che solo uno con la sua classe può permettersi. Mette in difficoltà Renzi, ma soffre troppo la marcatura atipica di Mollura nel finale, che lo costringe a sbagliare più del possibile e si innervosisce. Non può trascinare da solo la barca, ma sarebbe stato importante dare la zampata finale.

Santiangeli 6.5: Da continuità al suo ottimo momento fisico e mentale, in controtendenza con molti suoi compagni. Gioca una gara solida, costante, con punti importanti nel momento della rimonta. C’è il controverso episodio finale nel quale gli arbitri annullano il suo canestro della vittoria per un’infrazione di passi cervellotica, ma è servito da Baldasso con colpevole ritardo.

All. Bucchi 5: Stavolta c’è qualcosa che non riusciamo a capire nella sua gestione. La coperta è molto corta, complice l’assenza di Sandri e le precarie condizioni fisiche di Chessa. E’ stato aggiunto Prandin che ancora non riesce a dare il suo apporto, allora perché Saccaggi viene utilizzato solo per 5 minuti? Inoltre, Alibegovic è in involuzione da qualche partita, così Sims e Landi di fatto hanno poco riposo. Ancora una volta la squadra si trova sotto nel punteggio e le sue parole hanno l’effetto sperato nell’intervallo, ma la discontinuità cronica all’interno delle partite è un vizio che questo gruppo non può permettersi e stavolta, come altre, costa cara. C’è il rischio di buttare via una stagione, sarebbe delittuoso.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *