Virtus Roma-Edilnol Pallacanestro Biella, le pagelle: ancora super Landi, Saccaggi 100%. Sims a piacere

Alibegovic 5.5: Il meno brillante di una giornata molto positiva. Sbaglia tutto dal campo (0/5) e in difesa fatica commettendo subito 2 falli. E’ in un periodo di forma non brillante, dovrà tornare ad incidere come nella prima parte di stagione.

Chessa 6.5: Ormai il suo ruolo non è più quello del realizzatore ma è uno degli specialisti difensivi. Ha le mani piene contro un reparto esterni molto fisico come quello biellese, ma spicca per le tante cose che fa proprio nella metà campo difensiva: 3 rimbalzi, 2 recuperi e in attacco smazza 4 assist preziosi. Uno degli occulti punti di forza della Virtus.

Moore 6.5: Avrebbe sempre almeno 1 voto in più se riuscisse a gestire l’ormai cronico problema dei falli. Nei primi due quarti è inesistente, quasi subito panchinato per le 2 penalità commessi. Nel terzo periodo, però, mette 3 bombe nel parziale di 17-1 grazie al quale la Virtus scappa via definitivamente. Ancora una partita terminata anzitempo per 5 falli, chiusa però con 18 punti, 8 rimbalzi e 3 assist. Il bello ed il cattivo tempo di Roma.

Sandri ng: In panchina solo per onor di firma per un problema al piede che lo costringe ad uno stop forzato.

Baldasso 7: Gestisce come ormai consuetudine palloni importanti, quando Moore è in panchina per falli. Ha anche un problema muscolare alla coscia destra, contenuto da una vistosa fasciatura. Difende in maniera energica e convincente contro Harrell ed è prezioso a rimbalzo con 5 carambole catturate. La chicca, però, è negli 8 assist distribuiti, segno di una maturità sempre maggiore per la sua miglior stagione in carriera.

Saccaggi 7.5: Aveva totalizzato 10 minuti complessivi tra Latina e Bergamo. Vista l’assenza di Sandri, è chiamato ad un ruolo di maggiore responsabilità. Sente il duello col fratello Lorenzo che lo stuzzica nella maniera giusta, chiudendo col 100% dal campo e 19 punti di pregevole fattura. Non potrà essere sempre così prolifico, ma certamente dovesse trovare maggiore continuità sarà un’altra preziosa risorsa a disposizione per una stagione che sta entrando nelle fasi caldissime.

Landi 8: Altra prestazione monstre per il ragazzone. Anche in questa occasione è il miglior marcatore dei suoi (22 punti), ai quali aggiunge 10 rimbalzi, 1 stoppata e 2 assist per il 31 finale di valutazione. Gioca una gara solida, mai in difficoltà ed ha il merito di prendersi le responsabilità quando emergono alcune problematiche. Come Baldasso, anche lui sta vivendo il periodo migliore della sua carriera, in simbiosi col pubblico del PalaEur che oramai lo ama incondizionatamente.

Sims 7.5: Quando serve segnare, segna. Quando deve prendere i rimbalzi, li prende. Va in affanno nel primo tempo contro il gioco fronte a canestro del suo omonimo rivale, commettendo subito 2 falli. Ma, alla lunga, il duello lo vince Henry, che sotto canestro fa davvero come vuole. Potente, tecnico, agile, uno dei più squisiti giocatori mai visti in maglia Virtus Roma.

Santiangeli 6.5: I numeri non sono generosi con lui. Certo, non ripete la beneficiata contro Bergamo, ma in difesa anche lui esprime una solidità man mano più convincente. Dovrebbe far più punti, è vero, ma sembra essergli scattato qualcosa che lo fa apparire sempre più all’interno dei meccanismi di squadra.

All. Bucchi 7.5: Ennesima gara stagionale nella quale non ha l’intero roster a disposizione. Fa di necessità virtù ed ha grandi riposte da chi aveva giocato meno. Presenta ancora una squadra solida, dopo un primo tempo non bello “sprona caldamente” il gruppo e nel secondo tempo, a tratti, si ammira una pallacanestro scintillante che diverte anche il pubblico. Insiste ancora sul ragionare partita dopo partita e, probabilmente, è proprio questa la sua grande forza.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *